giovedì 8 gennaio 2015

Colpi di fulmine: "La corda d'oro"

Oggi vi voglio parlare di un anime che ho visto nel corso di queste feste natalizie e che ho trovato semplicemente delizioso.
Il titolo è "La corda d'oro" (in originale 金色のコルダ Kin'iro no koruda) e l'autrice è Yuki Kure. L'anime è suddiviso in 25 episodi, più una seconda stagione non terminata di appena due episodi che vi consiglierei di lasciar stare (si può tenere già buono il finale della prima stagione).


 Un breve accenno della trama: 
Una leggenda narra che il fondatore della prestigioso istituto scolastico Seisho, mentre da giovane viaggiava per l'Occidente e sognava di fondare una scuola che aiutasse i giovani musicisti ad affermarsi, abbia incontrato una creatura magica in difficoltà; in cambio dell'aiuto ricevuto, la creatura magica ha promesso di donare sempre fortuna e prosperità alla scuola del suo salvatore. Di questa leggenda Kahoko Hino, studentessa alle prime armi di violino, si cura ben poco, così come della musica in generale. Anche quando viene a sapere che di lì a poco comincerà un famoso concorso del suo istituto per musicisti, che la leggenda vuole essere stato spesso "cupido" tra i violinisti partecipanti, non rimane particolamente colpita. Nel ritornare alla propria aula, Kahoko riflette su quanto sia sciocca la leggenda della fata protettrice dell'istituto. Ma proprio mentre se ne fa beffe, il buffo spiritello, di nome Lily, appare davanti a lei dicendole che "sarà la sesta". Il giorno successivo viene pubblicata la lista dei partecipanti al concorso musicale. I 5 prescelti del dipartimento musicale sono parecchio variegati, ma c'e' un partecipante extra ed è proprio Kahoko! Sconvolta, si reca dal professore incaricato, Kanazawa sensei, dicendogli che lei non sa assolutamente suonare alcuno strumento e deve esserci stato un malinteso. Lo strano professore le dice che è proprio lei a essere stata scelta perché è in grado di "vedere quel qualcosa". Poco dopo, appare lo spiritello della scuola che rivela a Kahoko di averla scelta perché è una delle poche persone ancora in grado di comunicare con le fate. Le dona, inoltre, un violino magico che potrà suonare bellissime melodie, anche se la ragazza non conosce i fondamenti della musica, a patto che abbia la giusta predisposizione d'animo...


La forza dell'anime è nella musica. I suoni che si sentono echeggiare nelle aule della sezione musicale sono note di brani famosi di musica classica, che da Beethoven, Chopin, Bach, Kreisler, si concludono nel soave inno di Schubert alla Vergine, che rappresenta il legame più arcano fra i due violinisti protagonisti della serie.
La storia non è comunque incentrata sull'amore fra la protagonista e uno dei ragazzi della scuola, ma soprattutto sul suo amore crescente per il violino, il che rappresenta una certa novità.
Non mancano però le scaramucce amorose, che rendono più vivace il tutto.
I 25 episodi non si trovano in italiano, ma potete vederli in streaming, sottotitolati, a questo indirizzo: http://grafica.magica.forumfree.it/?t=65588352.

Straconsigliato.
Forse uno dei migliori anime che io abbia mai visto.

J.D.

0 commenti:

Posta un commento