venerdì 31 luglio 2015

La risposta dei Foo Fighters: "Ci vediamo a presto, Cesena"

L'idea è stata geniale, la messa in atto grandiosa e alla fine il risultato è stato raggiunto: i Foo Fighters stabiliranno una tappa del loro tour a Cesena.
Quando? Presto, stando al tweet di questa mattina dal profilo della band:


Nell’estate 2014 Dave Grohl (fondatore della band ed ex chitarrista dei Nirvana, per chi fosse completamente a digiuno) disse: “Saranno i fan a chiamarci a suonare dove vorranno”.
Cosa li ha convinti dunque a scegliere Cesena?
E' stata la prestazione da guinnes dei primati andata in scena domenica 26 luglio 2015 all'Ippodromo di Cesena, alla quale hanno partecipato 1000 musicisti (350 chitarristi, 250 cantanti, 250 batteristi, 150 bassisti) con il maestro Marco Sabiu a dirigere l’orchestra oceanica da un torretta alta più di 20 metri.
I Rockin1000, così si sono chiamati, hanno registrato, in unica performance senza possibilità di replica, il brano "Learn to fly", inciso per la prima volta nell’album There Is Nothing Left to Lose (1997).
Se vi siete persi il video della registrazione, eccolo qui:


L'idea lanciata da Fabio Zaffagnini e realizzata così magistralmente è stata poi girata alla band statunitense ed è diventata in pochi giorni fenomeno virale sul web, in tutto il mondo (il video conta più di 3.000.000 di visualizzazioni). E' bastata meno di una settimana perchè i Foo Fighters rispondessero all'appello e comunicassero la loro decisione di tornare in Romagna.
Sì, perchè a dire il vero quello dei foo Fighters è un ritorno, essendosi già esibiti a Cesena, al Vidia per la precisione, nel dicembre del 1997.


Come direbbe il Colonnello John "Hannibal" Smith, vado matta per i piani ben riusciti...

J.D.

0 commenti:

Posta un commento