giovedì 23 luglio 2015

E' Lera Lynn la rivelazione della seconda stagione di True detective

Non so se state seguendo la seconda stagione di True Detective... Io sì e devo dire che mi sta piacendo molto.
Ok, nulla a che vedere con la prima stagione, che probabilmente è e resterà la miglior stagione di sempre della storia delle serie tv, ma il livello resta comunque altissimo.


Non è di True Detective che voglio parlare oggi, però. Quello che vi voglio segnalare è il nome di una cantante che ho scoperto guardando questo telefilm. Avete presente la ragazza che canta suonando la chitarra nel bar dove abitualmente va Velcoro? Ebbene, la ragazza si chiama Lera Lynn e mi ha colpito per l'atmosfera che era capace di dare alle scene ambientate in quel locale grazie alla sola intensità della sua voce e del suono della chitarra.


Ho dunque indagato un po', ed ecco che cosa ho scoperto.
Nata a Houston, in Texas, e crescita in Georgia, attualmente vive a Nashville, in Tennessee.
Lynn ha guadagnato rispetto all'inizio della sua carriera, nel 2011, con il suo LP di debutto Have you met Lera Lynn? La collection comprendeva la sua canzone "Bobby, Baby", che ha vinto la Chris Austin Songwriting Competition di Merlefest del 2011 (un onore condiviso con Gillian Welch e Tift Merritt) e migliore canzone alternative country agli Independent Music Awards.
Lera Lynn ha fatto seguire all'album di debutto una straordinaria cover del classico di June Carter Cash "Ring of Fire", sostenuta con l'originale "Don't make me wait". Con la sua release del 2014 Lying in the sun, Lera Lynn ha dimostrato la sua versatilità realizzando anche la musica e dedicandosi alla produzione.
Ha fatto il suo debutto televisivo nazionale al "Late Show" di David Letterman, nel mese di gennaio.
Ha inoltre debuttato in numerosi programmi radiofonici in tutto il paese tra cui A Prairie Home Companion con Garrison Keillor, Acoustic Café e The Loft.


Dal 2012, Lera Lynn ha conosciuto un periodo incredibile di tour esibendosi in locali, sale da concerto e festival in Nord America e nel Regno Unito. Se si ha la fortuna di vedere Lera suonare dal vivo in questi giorni, la si può trovare con una band, un trio, o suonare in duo con Joshua Grange. Gli spettacoli di Lera Lynn sono intimi a prescindere dal tipo di locale e comprendono brani che spaziano dalle sue prime registrazioni alle più recenti.
Nel corso di cinque anni di carriera ha prodotto due album e ora è in arrivo una colonna sonora di tutto rispetto con True Detective. Lera Lynn ha lavorato con i due “music supervisor” T Bone Burnett e Rosanne Cash per arrivare a creare dei pezzi che facessero da perfetto contrappunto alle parole e alle espressioni dei personaggi. “Siamo partiti dai suggerimenti di Nic Pizzolatto”, ha rivelato Lera, “Per ogni scena ci ha dato delle indicazioni, e poi abbiamo composto i testi e le musiche. Per esempio, per il primo episodio dovevamo scrivere un pezzo su due innamorati separati per sempre, perché uno è morto e si è trasformato in un corvo. Rosanne ha scritto le parole, e poi con T Bone abbiamo creato la melodia e l’arrangiamento."
A me non resta che lasciarvi con qualche brano da ascoltare. Prendetevi il vostro tempo, ne vale la pena.







Ho ragione o no?  ^___^

J.D.

0 commenti:

Posta un commento