martedì 18 agosto 2015

5 "passi falsi" nelle regole del vestire che si possono ignorare

Ci sono alcune regole della moda che è necessario seguire. Il codice di abbigliamento da ufficio, ad esempio, a meno che non si desideri essere licenziati. Le leggi della pubblica decenza, ovviamente, a meno che non si desideri passare una notte al fresco.
Tuttavia le regole che sembrano esistere solo perchè le persone abbiano qualcosa da spettegolare alle feste si possono tranquillamente ignorare.
Non indossare blu e nero insieme? Niente abiti da sera alla luce del sole? Beh, mi scuserete se vi presento alcuni esempi che suggeriscono il contrario.

Abiti da sera indossati durante il giorno di solito comportano sguardi perplessi da parte di chi osserva, ma se mescolate e abbinate i vostri capi più glam con quelli casual, riuscirete sicuramente ad attirare un secondo sguardo ammirato.

Non solo si possono indossare blu e nero nello stesso outfit, ma si dovrebbe! Soprattutto quando la tonalità di blu di cui si parla è elettrica come questa.

Indossare abiti su pantaloni è sempre stata considerata una strana abitudine, anche se in molte culture del mondo questa silhouette è considerata di rigore. Scegliete un vestito e pantaloni dello stesso colore per gestire al meglio questa combinazione.

Calze e sandali? Bene, capisco se non credete che sia il look che fa per voi. Ma se non avete paura a tirarlo fuori, basta ricordare questo: tenere le calze pulite, indossare i vostri sandali con il cinturino, e i vostri abiti più sgargianti.


Che cosa significa esattamente vestire la propria età? Se questo significa che non potete agganciare pupazzetti alla vostra borsa, me ne tiro completamente fuori.

J.D.

0 commenti:

Posta un commento