giovedì 20 agosto 2015

Hackerato Ashley Madison, il sito di incontri per adulteri

Che il tradimento oggi nasca principalmente online non è una novità, ma in fondo resta sempre tradimento e come tale deve rimanere segreto, per i due amanti clandestini, altrimenti sono guai. E' di ieri la notizia, tuttavia, che Ashley Madison, il celebre sito creato appositamente con lo scopo di aiutare le persone impegnate ad avere una relazione extraconiugale, è stato violato, con i dati di 37 milioni di utenti rubati. Peggio ancora, i dati al momento sono trattenuti a scopo di estorsione.


Secondo il sito di sicurezza Krebs on Security, la società madre di Ashley Madison, Avid Life Media, ha subito una violazione della sicurezza da parte di un gruppo di hacker che si fa chiamare Team Impact. Il gruppo è attualmente in possesso di dati su 37 milioni di utenti di Avid Life Media a scopo di estorsione, e chiede che Ashley Madison, così come il sito affine Established Men, sia messo offline in modo permanente.


I dati personali rubati comprendono nomi reali, documenti finanziari e dettagli privati (come le preferenze sessuali) ​​degli utenti del sito. Mentre i dati non sono ancora stati rivelati al pubblico, un piccolo insieme di dati campione è stato rilasciato temporaneamente, prima di essere portato nuovamente offline.
Avid Life Media ha rilasciato una dichiarazione dicendo che si è assicurata di richiudere le falle che hanno permesso gli accessi non autorizzati al sistema e sta attualmente lavorando con le forze dell'ordine per individuare gli autori dell'attentato e impedire che i dati vengano rilasciati. Non è chiaro se ci sia qualche cosa gli utenti possono fare per proteggersi, ma il timore di essere smascherati pubblicamente è altissimo.


0 commenti:

Posta un commento