martedì 15 marzo 2016

La torre nera: in definizione il cast del film


"L'uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì"
Questo l'incipit di uno dei libri (e delle saghe) che hanno segnato maggiormente la mia adolescenza letteraria, ossia "L'ultimo cavaliere" di Stephen King, il primo degli otto volumi di cui è composto il ciclo della Torre Nera (che comprende anche una serie a fumetti, tra le altre cose).


Ora, a distanza di quasi 40 anni dalla prima pubblicazione di quel romanzo, è in lavorazione il film che milioni di fan del Re del Maine stanno aspettando da una vita.
Sì, perchè di questo film se ne parla da parecchio tempo e il progetto è passato attraverso molte mani e molte riscritture. Tre in particolare sono le principali fasi di lavorazione, caratterizzate da nomi importanti a capo del progetto: la prima con J.J.Abrams, dal 2007 al 2009, poi con Ron Howard, dal 2010 al 2015, e attualmente con Nikolaj Arcel (con Howard rimasto nel ruolo di produttore).


Il regista di "A royal affair", candidato all'Oscar come miglior film straniero nel 2013, ha raccolto un'eredità pesante ma sta portando avanti i lavori in maniera molto decisa e la raffica di notizie che si stanno susseguendo nelle ultime settimane sono la prova che a questo punto il film si farà davvero.
Sarà il primo di una serie, questo è scontato, ma nulla si sa su quanti saranno i film in totale, né se il film d'esordio ricoprirà solo il primo volume della saga o sconfinerà nel secondo (o oltre).
Ciò che ha fatto balzare in piedi sul divano tutti i fan è stata la notizia di qualche mese fa (eravamo a metà novembre 2015) secondo la quale era stato ingaggiato nientemeno che Matthew McConaughey per uno dei ruoli principali della Saga.


Quando cominciano a muoversi i pezzi grossi sulla scacchiera significa che la partita è in fase avanzata e da allora molti occhi hanno cominciato a puntare in questa nuova direzione.
Ancora non si sapeva se McConaughey avrebbe interpretato il protagonista Roland Deschain o il suo antagonista, l'Uomo in Nero (conosciuto anche come Lo Straniero Senza Età, Walter O'Dim, Walter Padick, il Tizio che Cammina, Marten Broadcloak e Randall Flag). Il dubbio però è svanito di recente, il 1 marzo, quando sugli account di Stephen King, Idris Elba e Matthew McConaughey sono comparsi in rapida sequenza questi tweet:

Stephen King: E' ufficiale: l'uomo in nerofuggì nel deserto e il pistolero lo seguì. #DarkTowerMovie @McConaughey @IdrisElbaIdris Elba: @McConaughey hai un nuovo follower #DarkTowerMovie
 Matthew McConaughey: @IdrisElba vieni e prendimi. Non vedo l'ora. #DarkTowerMovie

L'ufficialità è dunque arrivata attraverso i social network dei protagonisti, ma la sostanza non cambia: Matthew McConaughey interpreterà l'Uomo in Nero, mentre il ruolo del protagonista Roland Deschain è stato affidato a Idris Elba.


Le prime reazioni non sono state entusiaste per via del colore della pelle di Elba, in quanto nei romanzi Roland non è mai stato descritto come un nero. La sua iconografia è sempre stata invece associata all'uomo senza nome dei film di Sergio Leone, interpretato da Clint eastwood, pertanto la scelta ha lasciato perplessi molti fan. Stephen King si è però premurato di chiarire che la faccenda non è importante.

A mio avviso, il colore del pistolero non importa. Quello a cui tengo è quanto veloce sia capace ad estrarre... e che si prenda cura del ka-tet.

E quando parla il Re, è sentenza.
Dal canto mio avrei preferito in unversione dei ruoli, sono sincera (anche perchè McConaughey al centro della scena per sei o sette potenziali film è tanta roba, mentre così il suo spazio è limitato), ma confido che mi facciano cambiare idea.
La coppia principale è comunque molto molto interessante e chi conosce i romanzi come me sono certa che sente l'hype crescere dentro che neanche Episodio VII di Guerre Stellari.
Si resta quindi con le antenne dritte per carpire ogni nuova informazione ed ecco le due più recenti:


La modella australiana (da poco attrice) Abbey Lee Kershaw (aka semplicemente Abbey Lee) è entrata a far parte del cast, anche se ci sono dubbi e perplessità sul suo ruolo. Reduce da Mad Max: Fury road, infatti, pare che la bella bionda sia stata ingaggiata per interpretare Tirana, un personaggio che tuttavia compare solo nel settimo volume della Saga e neppure di grandissimo rilievo.
Una possibilità è che la Tirana di Abbey Lee sia una versione rinominata di un diverso personaggio,più importante dei romanzi, forse Susan Delgado o Susannah. La prima è la donna amata da Roland, ma compare solo nel terzo libro, mentre la seconda è la protagonista femminile della serie, ma entra in gioco solo nel secondo romanzo. E poi è nera, anche se abbiamo visto che su questo fronte il casting non sembra preoccuparsi granché.
Staremo a vedere.


L'ultima news riguarda infine il giovane Tom Taylor che interpreterà l'importante ruolo di Jake Chambers.Il ragazzo è praticamente un esordiente, avendo al proprio attivo solo alcune parti in tre serie televisive ("The last kingdom", "Doctor Foster" e "Legends"). La Torre Nera segnerà quindi un'importante svolta nella sua vita, in quanto Jake è uno dei personaggi più importanti della saga, forse l'unico insieme a Roland ad apparire in tutti i libri. Jake è un ragazzo sperduto che il pistolero incontra lungo il cammino e che col passare del tempo diventa compagno inseparabile, quasi un figlio per Roland.


Il film dovrebbe uscire nelle sale il 17 febbraio 2017.
Inutile dire che il rincorrersi di notizie non fa altro che aumentare l'attesa per un film che potenzialmente potrebbe aprire la strada a una delle più importanti saghe fantasy di questo fine decennio.
La speranza è che trattino la storia con i guanti, perchè è lunga e complessa e i fan di Stephen King sono agguerritissimi. Siete avvertiti...

J.D.

2 commenti:

Enrico Delorenzi ha detto...

Spettacolare!
Inutile dire che l'hype è alle stelle.
Sarebbe interessante capire se il film comprenderà solo il primo libro o anche parte degli altri.

Enrico Fasano ha detto...

Se saprà rispettare le attese ne verrà fuori una gran bella opera.
A quanto pare, secondo i progetti, il film sarà la trasposizione del primo romanzo della saga al quale seguiranno altri film intervallati da Serie TV (per ora una) che completano e forse ampliano la storia.

Posta un commento