sabato 28 maggio 2016

Matrimonio a prima vista Italia: la prima stagione

E' partita anche in Italia l'edizione nostrana di Matrimonio a prima vista.


Ovviamente non me la sto perdendo, anche se devo dire che ero molto scettica sull'adattamento italiano dell'ormai celebre format (complice, devo dire, la qualità scadente delle edizioni Danimarca e Australia che ho abbandonato dopo le prime due puntate).
Invece mi sono dovuta ricredere, perchè mi sembra fatta piuttosto bene e le coppie promettono scenari piuttosto divertenti.

Come Annalisa Meliota e Fabrizio Fiore, separati da 14 anni di distanza (27 lei, 41 lui) e da qualche centinaio di Km (barese lei, milanese lui). Fabrizio è molto sicuro di sé e anche se Annalisa non è sembrata molto colpita da lui, in principio, pare che stia cominciando ad apprezzare il suo fascino da uomo maturo.

Ma anche Alessandra Raza e Andrea Pagano (commessa di Brescia lei, avvocato di Roma lui) sono una coppia interessante, che ha visto la ragazza trasferirsi a Roma mollando lavoro, famiglia e amici nella speranza di aver trovato l'amore (tutta da vedere, poi, visto che lui sembra un po' freddino...)

Per non parlare di Lara Ruggiero (che lavora nell’azienda di famiglia che produce tupè e extension per capelli) e Marco Zanetti (rappresentante di prodotti per parrucchieri ma anche allenatore di calcio), lei milanese doc e lui con una casa sul lago di Como, entrambi entusiasti della vita e molto caparbi nelle discussioni.

Il pool di esperti è formato da Gerry Grassi (psicologo, psicoterapeuta e direttore clinico del centro Terapie Innovative Brevi), Nada Loffredi (sessuologa, psicoterapeuta e docente di psicologia all'università La Sapienza di Roma) e Mario Abis (sociologo docente allo IULM di Milano).




Ora, mi sono occupata delle varie stagioni della edizione USA (link: prima stagione, seconda stagione, terza stagione) cercando di osservare le coppie più che altro nel "dopo", a riflettori e telecamere spente. Questo perchè il bello dell'esperimento non credo sia tanto nello spettacolo che le coppie danno mentre sono sotto i riflettori, bensì nel valutare se alla fine di tutto questi matrimoni costruiti sulla carta, attraverso i freddi calcoli di un gruppo di tecnici professionisti, saranno in grado di reggere l'urto con la realtà della vita quotidiana.
Per ora mi limito a stare alla finestra, osservando questo mese di programma, e poi vedremo come proseguiranno i matrimoni che verranno confermati. Se ce ne saranno, ovviamente...  ^___^

*******************************************************************************

Un piccolo aggiornamento a due mesi di distanza dal termine del programma...
Come certamente sapete nessuno dei matrimoni è andato a buon fine, avendo tutte e tre le coppie chiesto il divorzio.
A essere precisi, sono stati i tre mariti... Le ragazze erano tutte predisposte alla continuazione dei matrimoni, ma a quanto pare questi uomini non hanno più il coraggio di impegnarsi in relazioni serie e durature...
Ho seguito un po' i protagonisti, le ragazze in particolare, in queste ultime settimane e a giudicare dalle interviste e dai post sui social network sembrano aver superato con forza la delusione. Specialmente Lara e Alessandra, che hanno coltivato un'amicizia nata ai tempi dei casting. 


Il mio personale in bocca al lupo va a tutte loro, perchè facevamo tutti il tifo per la riuscita dei matrimoni e invece siamo rimasti con un palmo di naso...  :-(

J.D.

1 commenti:

Unknown ha detto...

Io tifo per Annalisa e Fabrizio, coppia intrigante!

Posta un commento